Quest’estate, basta con le radiazioni dallo smartphone!

28 luglio 2015
Relax con cover anti radiazioni con Anti-Radiation System

La città si svuota. Che tu sia ancora al lavoro o disteso su una spiaggia dorata, i ritmi si allentano e inizi a respirare.

Finalmente un po’ di relax: il momento giusto anche per coccolarsi e prendersi cura di sé. Oltre ai consigli classici (e chi ci hanno anche un po’ annoiato, diciamolo) come mangiare alimenti ricchi d’acqua e fare più sport, oggi vorremmo dartene un altro – che non costa fatica per niente: proteggerti dalle radiazioni del tuo smartphone.

Al Tucano Lab siamo sempre alla ricerca di nuove soluzioni in fatto di cover e custodie per i cellulari e nei mesi scorsi abbiamo lavorato parecchio per mettere a punto l’Anti-Radiation System.

Le cover per smartphone con Anti-Radiation System, infatti, sono dotate di un materiale speciale all’interno della patella frontale che abbatte l’emissione delle onde elettromagnetiche verso la testa e il corpo dell’utilizzatore.

Tessuto speciale anti-radiazioni nelle cover con Anti-Radiation System

Per stabilirne la reale efficacia abbiamo lavorato con Nemko, un ente indipendente di certificazione di apparecchiature elettroniche, registrando la differenza nel livello di emissioni di radiazioni fra quando il telefono è senza protezione e quando, invece, “indossa” la cover con Anti-Radiation System. Se vuoi, puoi approfondire il funzionamento e i test in laboratorio.

Il lato dello smartphone rivolto all’esterno, al contrario, non è schermato cosicché la forza del segnale rimane la stessa e puoi parlare al telefono tranquillamente.

Riduzione delle radiazioni emesse con Anti-Radiation System

Che tu abbia un Samsung Galaxy S6 nuovo fiammante, un iPhone o anche un qualsiasi modello HTC o uno dei brand cinesi emergenti come i telefoni Huawei, i designer di Tucano Lab hanno pensato a una soluzione che si adatta a tutti i tipi di telefono: sono le cover universali anti-radiazioni Tape e Polpo.

Polpo & Tape cover anti radiazioni

Sono disponibili in quattro taglie: S, M, L e XL e, grazie a un innovativo sistema con adesivo speciale, queste custodie tengono ben fermo il tuo smartphone, senza lasciare alcun residuo.

In più, possono essere utilizzate e riutilizzate decine di volte per cui, per fare un esempio, potrai passare con disinvoltura da un telefono Lumia a un Huawei, o da un Lenovo a un Galaxy Ace utilizzando sempre la stessa custodia anti radiazioni. Un bel risparmio, no? Per cui, puoi scegliere la versione di Tape o di Polpo, in base alle dimensioni del tuo telefono.

Misure cover anti radiazioni

E se hai un Samsung Galaxy S6 ti segnaliamo invece la custodia anti radiazioni Filo per S6 (oppure Filo per S6 Edge).

Nel caso ti sorgessero delle inquietudini a riguardo, ci teniamo a rassicurarti: al momento non ci sono evidenze scientifiche che le radiazioni dei telefoni causino danni certi alla salute. Vi è semplicemente un doveroso livello di attenzione sul tema: dal 2011 la IARC, l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, ha inserito le radiazioni dai telefoni cellulari nel gruppo 2B  che comprende i possibili fattori cancerogeni. Attenzione, però: “possibili” è ben diverso da “probabili” (che, infatti, rientrano nel gruppo 2A): per dare la giusta idea, al gruppo 2B appartengono anche “riti quotidiani” come il caffè.

Quello che è certo è che il contatto prolungato del corpo con le onde elettromagnetiche provoca un surriscaldamento dei tessuti corporei. Ogni produttore di telefoni e di device è dunque obbligato per legge a riportare il livello di SAR, cioè il tasso di assorbimento specifico delle radiazioni da parte del corpo umano. Un articolo di Tecnologici.net spiega con esattezza che cos’è il SAR ed elenca alcuni modelli di smartphone con i livelli di SAR più alti.

Proprio per questo motivo abbiamo pensato ad Anti-Radiation System: innanzitutto come una soluzione per darti ancora più tranquillità, nelle giornate di lavoro come in quelle di vacanza.

Cover Anti-Radiation in tasca anti radiazioni

Che la tua estate sia già iniziata o tu debba ancora partire, non è mai troppo iniziare a proteggersi dalle onde elettromagnetiche. In ogni caso, buon relax!