Sembra che tu sia in Italia.

Based on the language settings of your browser, we suggest that you visit Tucano Italiano

Store locator
Lingua: Italiano
Lingua:
Valuta:

CONSEGNA GRATUITA. Con un minimo di spesa di 39€ verso l'Italia e 69€ verso il resto d'Europa

Design, creatività, colore

L’originalità unita a una ricerca costante nell’ambito di design permette di ideare prodotti funzionali senza rinunciare a una piacevolezza estetica.
Lo spirito informale che si respira in Tucano favorisce una costante sperimentazione: un modo di non prendersi troppo sul serio senza fare compromessi sulla qualità delle collezioni.

Creatività al potere fin da subito

Tre aspetti fondamentali del design Tucano sono senza dubbio il colore, la vivacità e la voglia di stravolgere le regole. È sempre stato così, fin dai primi tempi quando il mondo degli accessori per l’informatica era di un grigio desolante. Alla metà degli anni Novanta, nasce per esempio l’originalissima collezione Delikatessen che porta un tocco di allegria e ironia in ufficio: la serie comprende mousepad divertenti e stravaganti come Pane&Cioccolato, oppure Cappuccio&Brioche. In questo caso, tutto nasce da un’idea dell’art director Gian Franco Stefanelli avuta durante la colazione al bar con cornetto e cappuccino. È bastato fare una foto per dare il via a un best seller.

Il design come funzionalità e gradevolezza

L’impiego di soluzioni originali di design è una filosofia di approccio che si spinge al di là della sola estetica. È in primis una ricerca che permette di trovare risposte funzionali, senza fare compromessi sulla loro gradevolezza.
Tucano riesce ad affermare la propria identità grazie ad accorgimenti sempre nuovi: dall’organizzazione razionale delle tasche e degli spazi, ai sistemi antiurto innovativi per proteggere efficacemente il computer. In più, il nostro ufficio stile stupisce il pubblico con modi inediti di indossare il prodotto: borse che diventano zaini, zaini che diventano trolley, tracolle che tornano a essere borse – in un gioco continuo di trasformazioni che evidenziano la versatilità dei prodotti.

I primi riconoscimenti

Nel 1999 in occasione dello Smau, la fiera milanese dedicata all’informatica e all’elettronica, il design Tucano riceve il Premio Smau Industrial Design. Si tratta di uno dei più ambiti riconoscimenti internazionali che punta a valorizzare i prodotti hardware o software con le migliori soluzioni tecnologiche ed estetiche esposte a Smau.

Design per creare una nuova merceologia

La ricerca continua mentre la tecnologia evolve e i notebook si fanno sempre più strada nella vita quotidiana. La voglia di sperimentare è tanta e Tucano inventa una famiglia di prodotto totalmente nuova: Second Skin. Sono i folder in neoprene che rivestono i notebook, aderendovi perfettamente come un guanto, così da poterli trasportare in una borsa, in uno zaino, o sotto braccio senza perdere in protezione. Un’intuizione ispirata alle mute da sub presto copiata dalla concorrenza. Ma l’idea originale resta nel nostro team di designer.

Design come dialogo

Investire nel design di un oggetto che va a vestire un dispositivo digitale è, essenzialmente, una conversazione. Intessere un dialogo con il device è altrettanto importante quanto parlare al suo pubblico di riferimento. Non è un caso che un altro best seller sia Work_Out, la linea di borse studiate nel 2005 espressamente per gli Apple che propongono linee essenziali quanto quelle dei device che vanno a vestire.
Anche in questo caso i designer tengono fede all’identità del brand impiegando creativamente il colore e dando vita a una collezione che si fa riconoscere.

Collaborazioni particolari nel nome dell’amore (per il design)

Nel tempo l’amore di Tucano per il design è continuamente alimentato e si arrichisce di alcune speciali collaborazioni. Alessandro Mendini, architetto e designer di fama, disegna una collezione molto particolare giocando con linee curve e spezzate, oltre che materiali insoliti.

Di segno totalmente differente, ma altrettanto sperimentale, è il progetto sviluppato con NoCurves, artista contemporaneo i cui lavori di grafica sono caratterizzati dall’assenza di curve e rotondità utilizzando esclusivamente nastro adesivo.

Un altro grande nome come Ettore Sottssas partecipa insieme a Mendini alla realizzazione dei “Mouse Pad d’Autore”, perché anche un prodotto all’apparenza semplice come un tappetino per mouse può diventare un oggetto di design.

Soluzioni vincenti, ma semplici come dei piedini

ErgoGel e FreskoGel sono gli innovativi piedini in gel che ottimizzano l’ergonomia dei notebook da attaccare e staccare migliaia di volte. Grazie a un design sagace e all’utilizzo di un materiali particolare, l’ADI Associazione per il Design Industriale inserisce i piedini in gel nel suo prestigioso ADI Design Index del 2009.

Le idee originali dalle scuole di design

L’attenzione e la curiosità per le tendenze sono parte integrante del valore del brand Tucano. Per questo, a partire dal 2012, sono fiorite interessanti collaborazioni con scuole di design milanesi, italiane e internazionali. Iniziative come il Tucano International Design Workshop o il Tucano Advanced Design, entrambe coordinate dal prof. Gino Finizio, portano rispettivamente studenti di quattro università internazionali e designer neo-diplomati a confrontarsi con il mondo di Tucano, dando loro la possibilità di esprimere idee innovative e concetti originali.
Parallelamente Tucano avvia una collaborazione con il Master in Design di Domus Academy creando un circolo virtuoso fra il mondo accademico e quello dell’impresa.

The next thing

Anche in questo momento, mentre leggete, i nostri designer sono presi dai loro progetti, dai campioni dei prodotti in sviluppo e le centinaia di idee fra cui scegliere la prossima sorprendente soluzione. Non siete curiosi di sapere cosa ci riservano?